Sitges è un comune spagnolo di 28.130 abitanti situato nella comunità autonoma della Catalogna a sud di Barcellona, dalla quale dista circa 40 km. La cittadina è rinomata per la bellezza delle sue spiagge, per il Festival internazionale del cinema della Catalogna, il Carnevale, i locali notturni e luoghi d’interesse storico.
Mentre le radici di Sitges e della sua reputazione artistica sono da adattarsi alla fine del XIX secolo, quando il pittore spagnolo Santiago Rusiñol stabilì la sua residenza in questo luogo durante l’estate, la città divenne il centro della controcultura nel corso degli anni 60 anche sotto la dittatura di Francisco Franco e divenne conosciuta come la “Ibiza in miniatura.”
Al giorno d’oggi si tratta di una destinazione popolare per la cultura gay e lesbica, essendo diventato uno dei posti più conosciuti dalla comunità omosessuale mondiale.
L’economia del luogo è basata sul turismo e la cultura, al momento sono presenti circa 4500 posti letto, la metà dei quali in hotel quattro stelle.
Circa il 35% degli abitanti permanenti (circa 26,000) provengono da Olanda, Gran Bretagna, Francia e Scandinavia. I visitatori potranno godere di 17 differenti spiagge infatti la cittadina è conosciuta a livello internazionale come la Saint-Tropez di Spagna e i prezzi degli immobili possono raggiungere quelli delle città più costose a livello europeo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *