Il Teatro marmoreo è un monumento barocco della città di Palermo, eretto nel 1662 nella piazza antistante il Palazzo reale noto anche come Palazzo dei Normanni, oggi denominata Piazza del Parlamento.

Si tratta di un gruppo scultoreo monumentale, opera dell’illustre scultore Gaspare Guercio, di Carlo D’Aprile e Gaspare Serpotta, realizzato per celebrare la gloria di Filippo IV d’Asburgo, re di Spagna e di Sicilia, detto Filippo il Grande e soprannominato il Re Pianeta in quanto i suoi possedimenti si estendevano per tutti i continenti del mondo allora conosciuti.

Il monumento è formato da statue disposte in un’armoniosa composizione insieme a balaustre. Intorno al piedistallo furono disposte le raffigurazioni delle quattro parti del Terra note a quei tempi (Europa, Asia, Africa e America), sulle quali il re di Spagna governava.

Sul primo livello furono poste le statue dei quattro Mori, ovvero dei precedenti re dei paesi andati sotto la sua dominazione. L’opera è adornata da targhe e stemmi dei maggiori casati della Sicilia.

Alcuni degli elementi che compongono il monumento furono eseguiti da Luigi e Gaspare Serpotta e Luigi Geraci, con gusto decorativo tipicamente barocco.

L’originaria statua di Filippo IV andò distrutta durante la rivoluzione siciliana del 1848 e fu sostituita nel 1856 dalla statua attuale in marmo che rappresenta il re Filippo V di Spagna e fu eseguita da Nunzio Morello.

Altre parti del monumento sono state sostituite nel XIX secolo.

 

fonte: wikipedia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *